paini.

Tag Archives: Distretto 51

Quello che nel libro non c’e’…

…di seguito quello che ho scritto per il libro sul Distretto 51 scritto da Gianni Beraldo. Alcune cose sono state tolte (anche se non so perchè). Il distretto è come una valanga. No: è una valanga. Dove passa prende su qualcosa e non lo lascia più. Nell’89 questa cosa passa dalla mia vita, mi prende dentro e non mi lascia più. Mi ricordo, come ieri, il primo contatto.

[2005] Distretto 51 – Live @ Molina

 

 

 

 

 

 

 

 

Distretto 51 – Live at Molina [2005]

Johnny Daverio: Voce Simona Paudice: Voce Peppo Nasoni: chitarra Gege Rossi: chitarra Maurizio Carosi: basso Maurizio Pelanconi: batteria Luca Fraula: pianoforte, tastiere Roberto Maroni: hammond organ Marco Caccianiga: percussioni Ferruccio Mambrini: tromba Ivan Caico: sax tenore e baritono Dario Paini: sax tenore, hammond organ (on “rainy night”) Nathan Sinigaglia: sax contralto Luca Giacalone: trombone Special Guest: Chiara Brusa, flauto in Bridge over troubled water e Lovin’ Arms

Tracks List:

1.Tell Mama Marcus Daniel, Clarence Carter, Wilbur Terrell

2. Emotionally Yours Bob Dylan

3. A Change Is Gonna Come Sam Cooke

4. Lovin’ Arms Tom Jams

5. Bridge Over Troubled Water/You’ve Got A Friend Paul Simon/ Carole King

6. Feelin’ Alright Dave Mason

7. My City Of Ruins/People Get Ready Bruce Springsteen/Curtis Mayfield

8. Respect Yourself Sir Mack Rice, Luther Ingram

9. Let’s Get It On Marvin Gaye, Ed Townsend

10. Rainy Night In Georgia Tony Joe White

11. Goin’ Back To Louisiana Bobby Osborne

12. Your Are My Sunshine Davis Mitchell

13. Givin’ It Up For Your Love Jerry Lynn Williams

“Let’s Get It On” [from Live at Molina – Distretto 51] by paini

Distretto 51

Questo post è per me importante perchè il Distretto 51 mi ha musicalmente salvato la vita. Avevo quasi diciotto anni …nell’89; suonavo il sax da appena 6 mesi e andai alla rassegna “Musica Targata Varese” alla Sala Napoleonica delle Ville Ponti, a Varese, (this is my hometown…).

C’erano un sacco di gruppi di Varese e provincia, ma uno rappresentava più di tutti la musica e la strana vitalità di questa città: il Distretto 51.