paini.

Clockwork Studio

0
  • ctrl
  • J1280x960-32220-damora-go-1
  • J1280x960-32201-damora-drum-1

Questo è il progetto che non mi ha fatto dormire la notte: lo studio è situato a una ventina di metri da una linea ferroviaria e a un centinaio di metri dalla stazione di Cernusco Lombardone: vibrazioni via struttura e fischi dei treni in arrivo o in transito…
In più una superstrada che passa ad un centinaio di metri, ad un’altezza di circa 30 metri dalla quota della studio. Requisiti all’interno: silenzio.
Ah!
Altri requisiti: avere una regia con almeno 2 o 3 booth (una per la batteria, una per la voce, e una di almeno 30 mq per ensemble) indipendenti (Rw > 65 dB tra uno e l’altro) per la registrazione simultanea in multitraccia.
Sono quindi arrivato sia alla definizione delle caratteristiche acustiche necessarie per evitare le vibrazioni e il rumore dall’esterno all’interno (e viceversa), sia alla distribuzione “logistica” dei vari ambienti, in modo tale che dalla regia potessero essere ben visibili tutti i vari booth.
Anche in questo caso ho seguito sia l’aspetto architettonico sia quello acustico.
La particolarità di questo studio, sta nel disegno delle visive di collegamento tra ctrl room (regia) e sala presa (studio): vista la disposizione dei vari locali era necessario che le visive “seguissero” la forma della regia, in modo tale che le prime riflessioni sui vetri non influissero sulla zona di ascolto/mix del fonico.
Altra particolarità sta nell’aver cercato, all’interno della live area di avere delle zone acusticamente differrenti: vicino alle pareti a fasce in travertino c’è una buona diffusione del suono alle alte frequenze, vicino ai bass traps in legno viene garantito un assorbimento nelle medio-basse frequenze, nelle altre zone viene invece assicurato un assorbimento alle alte frequenze. Il fonico potrà così scegliere il posto migliore per ogni strumento, durante le registrazioni.
Qui sotto è possibile vedere alcuni dettagli dello studio.

Hanno registrato in questo studio, tra gli altri, Ivan Segreto (“Ampia”), Morgan (“da A a A“) e gli Apple Pirates (“Uncertain Texas”).